Browse By

Come aumentare le visite in un solo giorno

aumentare visite del sitoIniziamo l’anno nuovo con dei nuovi sani trucchi per aumentare le visite. Ma non sono i soliti consigli SEO che ormai tutti sappiamo per formattare al meglio i nostri articoli, ma in questo articolo voglio parlare proprio di come agire concretamente per ricevere delle visite subito, nell’arco di un giorno. Insomma, lavori oggi e domani troverai sul tuo account di Google Analytics un incremento di visite abbastanza chiaro.

Parleremo dunque di aggregatori, parleremo del fenomeno del momento ovvero i social network e parleremo di quegli altri trucchi che ti permettono di ricevere un incremento di visite sicuro.

Andiamo quindi ad analizzare questi fattori qui di seguito.

Segnala sugli aggregatori

aggregatori di notizie

Hai aperto un Blog da poco? Nessuno leggerà i tuoi articoli! Andiamo, non crederai mica che, fra tutta la concorrenza, gli utenti scelgano di leggere proprio te!?

Insomma, non sanno neanche che esisti perchè dovrebbero seguirti? Che garanzia gli dai? L’unica garanzia che puoi dare sono i tuoi articoli. Se riesci a far leggere un tuo articolo ad un lettore allora questo potrà scegliere fra le due strade: iniziare a seguirti o lasciarti andare. Ti voglio ricordare che per far sì che un utente inizi a seguirti devi fare in modo di dargli qualcosa di unico. Senza di questo, sarà davvero difficile mettere l’utente in grado di memorizzare un nuovo URL per poi poterlo rivisitare. L’utente è pigro.

Detto questo, il nostro scopo è quindi quello di far conoscere i nostri articoli. Per farlo non c’è modo migliore che segnalarli sugli aggregatori di notizie.

Cosa sono questi? Sono una specie di social network dove all’interno ogni utente registrato può postare una notizia. La notizia però deve già essere pubblicata su di un sito o blog (deve già avere un URL), in modo tale da poter così segnalare l’URL dell’articolo.

Quasi tutti gli aggregatori funzionano in questo modo. Entri nel sito, clicchi su “segnala notizia” e dovrai compilare:

  • inserire URL del post
  • inserire Titolo del post
  • inserire una breve descrizione
  • inserire parole chiavi
  • inserire categoria post

Nella prima fase, ovvero nell’ inserire l’url basta fare un semplice copia e incolla dell’url del tuo articolo e copiarlo nell’apposito spazio.

Nella seconda fase, devi inserire un titolo per il tuo post. Non copiare il titolo reale del post. Se lo fai si verrebbero a creare nelle ricerca due risultati con lo stesso titolo, e sai bene quando Google odia i doppioni!

Nella terza fase, devi inserire una breve descrizione del post. Questa descrizione deve contenere il maggior numero di parole chiave, senza superare in genere le 3 o 4 righe (anche questa descrizione deve essere originale).

Nella quarta fase, devi inserire le parole chiave, ovvero quelle keywords per la quale il tuo post comparira’ nelle ricerche.

Nell’ultima fase scegli una categoria del tuo post.

Ogni segnalazione ti darà un vantaggio di almeno 5 visite, poichè nel momento in cui pubblichi la notizia, questa apparirà nell’homepage del sito di aggregazione tenendo conto che gli orari con maggior traffico sono sempre all’incirca verso mezzogiorno e verso le 18.00 di sera. Pubblicando a quest’ora potrai ricevere una decina di visite per segnalazione. Ovviamente queste visite aumenteranno in proporzione a quanto il titolo della segnalazione sara’ accattivante.

Qui sotto segue una lista dei maggiori aggregatori che conosco (a quanti più aggregatori segnalerai la tua notizia, più otterrai visite):

Se possiedi WordPress c’è una funzione che ti può interessare. Alla fine di ogni segnalazione, puoi trovare la sezione “inserisci un trackback”. Questo non è altro che un commento che arriverà sul tuo articolo tramite il sito di aggregazione che stai utilizzando. Questo è davvero utilissimo per dare più movimento al Blog con più commenti, sia per Google che ama i Blog con parecchi commenti. Per mandare un trackback basta ricopiare l’url del post seguito da ” /trackback/ ” , in pratica verrebbe una cosa del genere: http://guadagnocolblog.it/index.php/2010/12/29/il-mio-segreto-per-guadagnare/trackback/

Per maggiori info sugli aggregatori clicca qui.

Segnala sui Social Network

facebook social network

Ormai i social network hanno invaso il web. Noi conosciamo principalmente Facebook e Twitter ma ti assicuro che ne esistono a centinaia come: linkedin, friendfeed, link2me ecc..

Ovviamente essere iscritto a tutti questi e avere molti contatti porta ad un grande vantaggio. Per esempio se abbiamo 1.000 amici su Facebook, 30 utenti che ci seguono su Twitter e 80 contatti su linkedin, possiamo essere sicuri che potremmo ricevere almeno un 30ina di visite almeno dai social network. Tuttavia ci sono alcune cose che devi sapere.

Molti sfruttano questi social network in maniera inesatta, in questo modo non trovano risultati o per lo meno, non quelli sperati! Per esempio il trucco non è quello di chiedere l’amicizia su facebook a più persone possibili in modo tale da avere un maggior pubblico alla quale sottoporre i propri link. Se richiedi l’amicizia “a random” in giro per facebook, avrai sicuramente alcune persone che rifiuteranno la tua richiesta di amicizia. Se ricevi troppi rifiuti, Facebook segnala il tuo account come spam. Una volta che il tuo account sarà così etichettato non potrai più utilizzarlo, o potrai utilizzarlo solo parzialmente. Perciò chiedi l’amicizia solo a coloro che sono iscritti alle pagine di facebook con argomenti inerenti a quello del tuo blog, oppure inoltra solo  suggerimenti di amicizia (senza chiedere l’amicizia direttamente).

Su Twitter poi non è così facile essere seguiti e retwittati. Per farlo bisogna condividere materiale di interessante o news interessanti. Se lo farai, gli utenti vorranno seguirti iscrivendosi al tuo canale (un po’ come succede su youtube). Twitter è importante ma se lo si usa a puro scopo di spam serve poco e a niente.

Quindi ogni qualvolta che pubblichi un articolo, condividi il link di questo attraverso i maggiori social network, otterrai un incremento di visite assicurato!

Commenta i post altrui

lascia un commento

E’ risaputo di quanto sia benevolo lasciare un commento sui post dei blog altrui. In questo modo, commentando nei blog molto visitati, potrai ricevere visite da quegli utenti che cliccheranno sul tuo nome, come ho descritto in questo articolo. Tuttavia l’importanza dei commenti non si ferma solo qui. Continuando a commentare lo stesso Blog, entri a far parte di quella community. L’autore del Blog ti conoscerà (e non è poco) e i maggiori utenti fidelizzati inizieranno a conoscerti, probabilmente inizieranno a seguire il tuo Blog.

Frequenta Forum

Anche i forum compongono una grande fetta delle tue visite. In molti forum è addirittura possibile presentare il tuo sito o blog in un’apposita sezione. Anche qui, se il forum è ben visitato, una decina di visite non te le toglie nessuno! Inoltre se continuerai a frequentare quel forum diventerai parte della community, cosa veramente fondamentale. Ovviamente vale il discorso di prima fatto con i commenti. Se gli utenti cercano delle domande, se è possibile rispondi inserendo un link ad un tuo articolo inerente.

Qui di seguito segue una lista dei Forum con il maggior numero di visite:

Iscrivendoti a questi forum, segnalando il tuo blog e inserendo i link ai tuoi articoli se è possibile, otterrai un incremento di visite sicure.

Chiedi recensioni del tuo Blog

Siamo nel 2011, e mi arrivano ancora richieste di scambio link. Non li voglio questi scambi! Si si, mi arrivano link in entrata, bello! Bello un cavolo! 😀 Google si è evoluto. Sa che ormai da 10 anni continuano questi scambi di link per scalare la SERP di Google, così ha imparato a punire i blog che fanno questi scambi. Hai presente quei siti che mettono in sidebar una sezione blog amici oppure linkbar o altra roba del genere? Ecco questi siti sbagliano.

Tu puoi aver passato il tuo link a 10 blog ma non essere salito minimamente su Google. Ti chiederai il perchè dato che hai ben 10 link in entrata. Il fatto è che, ascolta bene, Google non sopporta la sidebar che contiene un insieme di link.

Google ha capito che molti nelle proprie sidebar inseriscono un elenco verticale di siti alla quale si è fatto uno scambio link, così anzichè favorire quei siti, li affossa! Ecco perchè non una box laterale di questo tipo nel mio Blog, ed ecco perchè non ce l’hanno neanche i Blog più potenti! I link amici sono una grande cantonata, senza contare che i link che arrivano dall’ homepage valgono molto poco.

Vuoi invece aumentare la tua posizione su Google? Chiedi recensioni a pagamento sul tuo sito. In questo modo il tuo link non comparirà nei “siti amici”, non comparirà nell’ homepage, ma comparirà invece all‘interno di un post. I link all’interno di questi valgono molto di più e Google vedrà il tuo link come “link spontaneo” e non ti punirà in alcun modo. Ovviamente G. non deve trovare traccia di “link non spontaneo” altrimenti potrebbe affossarti. Se ti senti per email col webmaster del sito, Google non potrà trovare alcuna traccia.

Se perciò investi 50 euro per le recensioni avrai sicuramente un ottimo investimento tenendo conto che in media ogni recensione costa sui 5 euro. E’ davvero un affare! 😉

 

Conclusioni

Vogliamo ora fare un breve calcolo approssimativo di quante visite riesci a tirare su in un solo giorno con tutte queste tecniche? Allora:

  • Segnalazione articolo 10 aggregatori: 25 visite min.
  • Segnalazione articolo 10 social network: 25 visite min.
  • Commenti su 10 post : 10 visite min.
  • Segnalazione blog e post su 10 forum: 50 visite min.
  • 10 recensioni del tuo blog : 100 visite min.

Questi calcoli sono stati fatti in maniera molto pessimistica giusto per non dare troppo fumo negli occhi a nessuno sparando numeroni. Tuttavia il minimo che riesci a raccimolare in un solo giorno di lavoro di pubblicizzazione del tuo blog è: 210 visite…ti sembrano poche? 😉

Krikko

33 pensieri su “Come aumentare le visite in un solo giorno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.