Browse By

Seo – Posizionare al meglio il proprio sito/blog

Ecco spiegati in questo articolo i trucchi e passaggi SEO che bisogna fare per posizionare al meglio il proprio blog o sito nei motori di ricerca. Ovviamente, ciò che scopriremo in questo articolo saranno tutti passaggi che possiamo fare noi singoli blogger, che è in gran parte diverso da ciò che fanno i professionisti SEO.

Ecco quindi le cose che dovrai fare per scalare la vetta di Google.

Content is King

Un blog con 300 articoli corposi e ben fatti, sarà sicuramente posizionato meglio rispetto un blog con 5 articoli ma con un lavoro SEO da professionisti.

Questo vuol dire che Google ormai guarda moltissimo i contenuti e ti giudica in base a quello? Tu quanto vali? In base a quello che scrivi! In base a quanto sai, in base a quante conoscenze nuove immetti sul blog e in base a quanto è inerente ciò che scrivi con l’ argomento del tuo blog.

Perciò, vieni giudicato principalmente dai tuoi articoli. Se scrivi solamente con lo scopo di guadagnare, scrivendo articoli corti, senza senso, copiati quà e là, allora non andrai da nessuna parte.

Pubblica con regolarità i tuoi articoli, non scriverne 2 un giorno e poi per una settimana non scrivi più niente. Cerca di scrivere regolarmente, anche una volta a settimana, ma l’ importante è mantenere la costanza.

I Titoli dei tuoi articoli e i titoli negli articoli e le prime righe di un articolo sono le parole più importanti che Google và ad analizzare, perciò cerca di inserire in queste zone la maggior parte delle parole chiave. Attenzione però a non ripeterle troppo altrimenti rischi di essere penalizzato da Google.

Per fare dei post con dei titoli sicuramente ricercati, allora non potrai fare a mano sicuramente di questo importantissimo strumento offerto da Google gratuitamente: Google keyword tool

Questo video realizzato da www.costruireweb.it ha spiegato molto bene come utilizzare questo strumento che ti permetterà di capire ciò che la gente cerca. Ricordati, devi dare alla gente ciò che vuole, e non dare tantissime cose ma che alla gente non interessa. Meglio poche ma interessanti.

Inserisci all’ interno dei tuoi articoli delle immagini e rinominale in modo appropriato. Se fai un articolo che parla sul come guadagnare con Internet, e devi inserire l’ immagine di una casa, rinomina l’ immagine “guadagnare con internet casa”. Anche le immagini sono un modo per confermare le parole chiave.

Ricordati sempre che nei tuoi articoli,un’ importanza fondamentale ce l’hanno anche i link. Infatti Google dà molta importanza ai link presenti nei tuoi articoli. Quelli che metti tu, si chiamano link in uscita, poichè sei tu che mandi i tuoi visitatori verso un collegamente esterno (talvolta puoi linkare le tue pagine reciprocamente). Attento perciò ai link che metti. Se linki i tuoi visitatori verso siti di casinò, oppure siti a luci rosse, puoi starne certo che a Google tutto ciò non piacerà e che non te la farà passare liscia. Perciò, linka verso siti importanti e potenti. In questo modo Google capirà che ai a che fare con Blog e siti importanti.

Usa il Bold con intelligenza. Il Bold non è nient’ altro che il grassetto. Questo và utilizzato con estrema cura, stando attenti ad evidenziare solo le parti realmente importanti e dove si vuole attirare l’ attenzione.

Segnala il tuo sito/blog nelle Directory

Una directory al pari di un motore di ricerca è un contenitore di pagine web che però permette la ricerca attraverso categorie predefinite dagli operatori della stessa.

Le directory sono quindi un vero e proprio catalogo le cui categorie sono solitamente compilate a mano, per mezzo di una iscrizione da parte dell’utilizzatore. Le iscrizioni vengono vagliate, selezionate e catalogate da “editori”, ossia personale preposto, incaricato dalla directory stessa. Le possibilità di ricerca attraverso le directory sono due:
per parole chiave utilizzo come un motore, o per categoria.

In questo modo, se inserirai il tuo sito/blog nella categoria appropriata della directory, il link del tuo blog verrà assorbito da quella categoria e tu avrai un link in più in entrata che ti arriva, e questo fa la differenza. Ti ricordo che il link sono davvero importantissimi per i motori di ricerca.

Ecco quì di seguito, le migliori directory nella quale segnalare il tuo sito web:

Queste elencate, sono secondo me le migliori directory dove segnalare il proprio sito. Tuttavia, directory ne esistono moltissime, anche italiane.

Blographiq scrisse qualche settimana fa questo utilissimo articolo. Consiglio vivamente di segnalare il proprio sito in tutte queste directory segnalate da questo bel blog.

Una volta segnalato il tuo sito nelle maggiori Directory, non posso fare a meno che consigliarti di segnalare il tuo sito al padre di tutte le directory e dei motori di ricerca esistenti, su Google! Infatti, se non segnali il tuo sito a Google, è difficile che questo poi riesca a trovarti di sua spontanea volontà, perciò, segnala il tuo sito a Google.

L’ importanza degli utenti fidelizzati

Un’ altra considerazione che i motori di ricerca fanno sul tuo sito è la quantità di traffico che il tuo sito accumula. Infatti, se Google capisce che il tuo sito conta 1000 visite anche senza che lui ti segnali o ti valorizzi, capisce ben presto che tu pubblichi contenuti di valore (per avere 1000 utenti fedeli), e che farà bene a farti trovare nelle ricerche, in modo tale da essere utile anche a molti altri utenti. Le visite perciò sono importanti. Ancora più importanti sono quelle visite portate dai tuoi utenti fedeli. Gli utenti fedeli sono quelli che commentano, ti seguono attivamente, ti fanno pubblicità, ti segnalano spontaneamente, e sono un vero tesoro per te. Le visite derivanti dai motori di ricerca invece sono quelle che contano meno.

Migliora la tua URL

Un altro elemento fondamentale da non sottovalutare assolutamente, è la presenza di una URL ben fatta. Molte volte, capita di vedere URL molto strane che non aiutano per niente il posizionamento dell’ articolo o del blog. Se io ho un blog che parla di scarpe da tennis, non chiamerò il blog “mario-luigi.com”, piuttosto lo chiamerò “scarpe-da-tennis.com”.

Lo stesso ragionamento vale per gli articoli. Non ha senso dare un URL all’ articolo “articolo ID=345”. Piuttosto una buona URL deve avere queste caratteristiche: http://guadagnocolblog.it/2010/04/28/come-guadagnare-con-un-blog-i-passaggi-da-fare/

  1. Nome del blog
  2. Data (anno, mese, giorno)
  3. Titolo dell’ articolo (non troppo lungo)

In questo caso l’ URL dell’ articolo contribuirà ad un maggior posizionamento.

Scopri da te cosa cerca Google nel tuo sito con gli algoritmi

Questo passaggio potrà essere poco chiaro per molti ma, come dice Alessandro filippi, Google cerca nel nostro sito 300 caratteristiche che è impossibile da ricordarsele tutte ma sopratutto da capirle tutte. Per questo è così difficile il lavoro SEO. Ecco perché è importante spendere qualche soldo per affidarsi ai professionisti (come Alessandro filippi).

Segnala i tuoi articoli

Segnalando i tuoi articoli sui segnalatori di socialnews come Diggita o Oknotizie, sarai più visibile, poiché i tuoi articoli verranno segnalati da dei siti con un maggiore PageRank del tuo. Questo è un buon metodo per farti conoscere, soprattutto all’inizio. Inoltre, avrai anche la possibilità di guadagnare qualche spicciolo in più, grazie al collegamento dell’ account Diggita con quello Adsense.

Invia una Sitemap

Per Sitemap si intende un file xml, nel quale vengono fornite ai motori di ricerca informazioni riguardanti il proprio sito. I dati presenti nella Sitemap possono essere: url del sito, data dell’ultima modifica e la frequenza di aggiornamento.

Questo aiuta perciò il motore di ricerca a capire meglio come è strutturato il tuo sito e a dare maggiori informazioni ai tuoi utenti.

Come inviare una Sitemap a Google?

Quì troverai come creare una sitemap.

E per concludere in bellezza…

I consigli di Robin Good

Che Robin Good sia il migliore, questo è risaputo… Ecco perché i suoi consigli sono sempre da ascoltare. Perciò…buona visione!

Scopri i segreti SEO.

krikko-giusto

4 pensieri su “Seo – Posizionare al meglio il proprio sito/blog”

  1. Pingback: Guadagno col blog » Blog Archive » Guadagnare con Shvoong! (Seo+Soldi)
  2. Trackback: Guadagno col blog » Blog Archive » Guadagnare con Shvoong! (Seo+Soldi)
  3. Pingback: Guadagno col blog » Blog Archive » Avere più Blog per Guadagnare di più?
  4. Trackback: Guadagno col blog » Blog Archive » Avere più Blog per Guadagnare di più?
  5. Pingback: Guadagno col blog » Blog Archive » Aumentare visita al sito con il “Link DoFollow”
  6. Trackback: Guadagno col blog » Blog Archive » Aumentare visita al sito con il “Link DoFollow”
  7. Pingback: Come guadagnare da casa sul web | Guadagno col blog
  8. Trackback: Come guadagnare da casa sul web | Guadagno col blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.