Browse By

La Chiave per Avere Successo nelle Cose

Il termine Abbondanza deriva dal latino Abundantia. Con questa parola gli antichi romani, indicavano una dea che aveva la capacità di distribuire cibo e denaro con uno strumento che ancora oggi utilizziamo nella simbologia riferita al Natale: la cornucopia.
Veniva rappresentata come una dea fatata e benefica che distribuiva prosperità. Fin dalle nostre più lontane radici culturali, abbiamo attribuito una grande importanza a questa figura, che poi è diventato un termine (abbondanza) che ha una sua connotazione particolare.
Significa prosperità e benessere in grande quantita’: non si riferisce dunque solo alla ricchezza e al denaro, ma a qualsiasi aspetto della vita e dei sentimenti.

 

Le antiche civiltà molto più sagge della nostra epoca attuale, avevano identificato questa dea  e le porgevano sacrifici.
La nostra epoca sembra aver dimenticato che cosa sia l’Abbondanza. Si vive di insoddisfazione, di “vuoto”. Ognuno di noi ricorda solo una cosa: i propri vuoti ed è per questo che trionfa l’ insoddisfazione. Questa fa leva su ciò che non c’è, su ciò che non esiste o peggio su ciò che si desidera ma non si può avere. Ed ecco che lentamente ci si logora e si diventa prima insoddisfatti, poi tristi, poi sterili e infine infelici.
La nostra cultura, fondata sull’ambizione e sul raggiungimento a tutti i costi di obiettivi altissimi, non fa che acuire questa situazione.

 

Presi da questo ingorgo, difficilmente ci fermiamo a pensare per capire una cosa fondamentale: che stiamo sbagliando tutto, nel nostro modo di pensare le cose. Stiamo subendo passivamente ciò che la vita ci propina, senza diventare attori principali della nostra esistenza. E qui ci viene in aiuto Abbondanza (come termine, come concetto e come figura mitologica che ci portiamo dentro perché appartenenti a questa cultura).

 

La prima e più importante regola è : pensare l’ Abbondanza. Significa innanzitutto cambiare il nostro atteggiamento mentale nei confronti della vita e per concentrarsi sui pieni, non sui vuoti. Bisogna porre l’attenzione su ciò che abbiamo e su ciò che fino ad ora abbiamo saputo costruire. Questa figura mitologica ci viene incontro per cambiare la nostra vita. Diventa non solo un atteggiamento mentale, ma un modo di vivere la vita pienamente. Quando avremo imparato a concepire e a “vedere” con altri occhi, tutto ciò che di abbondante c’è nella nostra vita, avremo compiuto la metà del percorso.
Ogni giorno della nostra esistenza avremo un motivo in più per continuare a vivere e soprattutto per mettere a frutto i nostri talenti. E ci avvicineremo alla nostra dea. Ci trasformeremo in attori che sapranno dispensare i loro frutti agli altri. Le persone ricche e soddisfatte da un punto di vista esistenziale sono come dei tesori, capaci di trasmettere gli stessi sentimenti e la stessa splendida fiducia nella vita,  agli altri. La vita è uno strano gioco di specchi: ti risponde per come tu la guardi e se la guardi partendo dai tuoi pieni, ti risponderà con altri pieni, perché diventerai tu stesso capace di attrarli a te.
Se vuoi saperne di più dai un’occhiata qui.

Antonella

2 pensieri su “La Chiave per Avere Successo nelle Cose”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.