Browse By

Soluzioni Di Guadagno Utilizzate

Nel post di oggi, voglio raccontare la mia esperienza sul mondo del guadagno online, e di come io mi sono cimentato per la prima volta, come ho fatto a migliorare, chi ho seguito, quali libri ho acquistato, chi mi è stato più d’aiuto, e a che punto sono arrivato adesso.

Spero che questo post ti possa interessare, poichè metterò a disposizione tutta la mia esperienza, chissà mai che tu ne possa trarre giovamento.

Partiamo subito con la mia prima esperienza…

2009, l’incontro col Guadagno Online

Siamo nell’estate del 2009, mi sono appena diplomato come Geometra, e sono in cerca di stage, lavoretti, o perchè no, un lavoro pare-time dove poter raccimolare un po’ di soldi per finanziare i miei studi di pianoforte, perchè è quella la mia strada.

Scegliendo quella scuola, ho fatto forse la scelta più sbagliata della mia vita, la mia strada è sempre stata quella di fare il pianista, infatti, una volta diplomato, è come se non avessi “in mano” nulla, perchè inizio seriamente il percorso di pianista.

Inizio a dare gli esami da privatista (ho dovuto dare tutti gli esami che avevo lasciato indietro per via delle superiori), ottenendo anche discreti risultati.

Un giorno, finito l’esame di teoria e solfeggio, mi ritrovo a navigare al pc. In genere, quando cercavo qualcosa, si trattava quasi sempre di materiale dedicato agli scacchi. Questi, dopo il pianoforte, sono la mia seconda passione.

Così, entro in un sito dedicato agli scacchi, leggo alcuni articoli interessanti, fin quando non vengo attratto da un link di un annuncio Adsense con scritto: “Sei abile a Scacchi?”

Così, senza aspettare nè 2 nè 3, aprii quel link (senza sapere assolutamente che si trattasse di Adsense…sapevo a malapena andare su Internet!).

Quel link mi portò su una landing page, una pagina dove c’era un signore che spiegava come, grazie ad internet, è possibile guadagnare con le proprie passioni…

Il video assomigliava molto a questo, e mi colpii molto. Mi ricordo bene che continuai a guardare quel video, ed altri simili, fino a tarda notte. Era diventata una droga per me, non potevo smettere di informarmi sull’argomento, mi interessava troppo!

Scoprii che era possibile autopubblicarsi, e questa era la cosa che amavo di più. Sin da piccolo mi divertivo a scrivere dei “libri di pianoforte” che speravo venissero poi pubblicato da qualche casa editrice; quel giorno invece scoprii che io avrei potuto auto-pubblicare i miei lavori, e perchè no, guadagnare con essi.

Andai infine a dormire, ma con 1.000 pensieri per la testa. Il giorno dopo mi svegliai prestissimo, perchè dovevo fare altre ricerche per scoprirne di più. Tramite queste ricerche, scoprii che si poteva guadagnare solo se avevi un blog, così iniziai a fare ricerche inerenti al guadagno col blog.

Tra le ricerche mi imbattei su Google Adsense, il sistema più potente per guadagnare online (almeno, così mi era stato presentato).

Tra le varie ricerche, conobbi il grande Robin Good, che col suo modo di comunicare attirò la mia attenzione, e divenne il mio idolo, un modello assolutamente da seguire…

Questo video mi diede moltissime speranze, oltre che una grandissima grinta. Così senza perdere altro tempo, scoprii come aprire un blog e gestirlo, così che anch’ io potessi  iniziare ad avere i miei primi guadagni.

Aprii il mio primo blog dedicato al pianoforte: http://studiarepianoforte.blogspot.com/

Ora il blog si è trasferito, ma un tempo era un blog da 4 soldi, molto amatoriale, con poche visite e bassissimi guadagni.

Iniziai a pubblicare 4-5 articoli al giorno, con la speranza di ottenere visibilità. Registrai il mio blog ovunque, su tutte le directory e motori di ricerca…erano operazioni che eseguivo per la prima volta e non sapevo neanche se erano utili, insomma, andai a puro intuito.

Chiamalo intuito o fortuna del principiante, il Blog iniziò a decollare raggiungendo a breve le 200 visite al giorno. I guadagni si aggiravano attorno ai 50 centesimi al giorno, ma ero molto soddisfatto di me stesso.

Feci ricerche per scoprire come fare per incrementare i guadagno di Adsense, e scoprii il sito Italianbloggers.

Fu il primo sito Paid to Write che  conobbi. In pratica di si tratta di un sito gestito da altri, e tu puoi guadagnare tramite ogni articolo scritto per loro. Il metodo di guadagno era Adsense. In questo modo avevo 2 canali di guadagno per Adsense: il mio Blog e Italiabloggers.

Notai che gli articoli che scrivevo iniziarono a fruttarmi 0,80 euro al giorno, talvolta 1..ed ero al settimo cielo (mi accontento di poco vero?). Fu così che iniziai a stendere post migliori per cercare di incrementare le entrate di Adsense.

Feci anche il mio incontro col guadagno facile e la falsa strategia del colore nero e rosso della roulette francese. Persi tutto ciò che avevo accumulato con tanti sforzi e fatica. Non giocare ai casinò (soprattutto quelli Online!!!).

Iniziai ad aprire il mio canale youtube, quasi per gioco…

2010, Un’Importante Svolta

Il mio piccolo blog dedicato al pianoforte iniziava a fare strada…le visite erano diventate 300 ed io ero davvero incredulo, fin quando un giorno non mi arriva un’email …

Caro Christian, sono Giulio Cinelli, l’amministratore del sito Pianosolo.it . Dato che tutti e due portiamo avanti un progetto molto simile, cosa ne dici di mettere insieme le forze?

Ed  è così che presi l’amara scelta di abbandonare il blog a sè stesso, e cimentarmi un questa nuova avventura.

Conobbi meglio Giulio, che fu per me una vera manna dal cielo. Lui si occupava di lavoro su Internet già da un paio d’anni prima di me, ed era ben avanti rispetto a me, così potetti imparare moltissime cose utili gratuitamente, e dato che eravamo (e lo siamo tutt’ora) soci, era nel nostro interesse scambiare idee, opinioni, conoscenze e “segreti” sul mondo di internet, gli aspetti SEO e quant’altro.

La mia formazione ebbe così una grande spinta, tanto da iniziare a poter dare una mano agli altri, a coloro che avevano appena cominciato. Ed è qui che decisi di aprire questo blog.

Pianosolo aveva moltissime visite, e i guadagni di Adsense erano ben più elevati. L’unica cosa è che questi andavano divisi per due, ma non c’era problema, gli incassi toccavano tranquillamente i 15 euro giornalieri.

Verso metà del 2010 Adsense ebbe un grandissimo crollo di entrate, e tutt’ora, nonostante la quantità di visitatori è aumentata, i guadagni sono bassissimi e talvolta non si sfiorano nemmeno i 5 euro quotidiani!

Così decidemmo di trovare un’alternativa ad Adsense che a mala pena ci permetteva di ripagare il servizio di Hosting per il sito. Troviamo così un servizio incredibile… Ebuzzing, e scrivo subito questo articolo!

Con Ebuzzing sfioravamo anche i 50 euro al giorno, era una vera pacchia per noi, non ci sembrava reale! Praticamente erano delle campagne video, dove bastava che solo un utente ci passasse per sbaglio sopra col mouse (anche senza cliccare), che il video partiva, ed ogni volta che il video partiva, per noi erano 0,03 euro di guadagno, che sembrano pochi ma col grande traffico di utenti, i guadagni erano incredibili. Ebuzzing ci ha salvato dalla rovina 😀 .

Intanto, inizio ad acquistare ebook e manuali sul Seo e sul Guadagno. Acquisto per quanto riguarda il SEO il libro Molto traffico, molto guadagno mentre per quanto riguarda il guadagno comprai il primo Ebook di Mauro Franco: Io sono ricco e subito in seguito la “versione più semplice” dell’ebook di Mauro Franco, a cura di Nicola Bertrami: Guadagnare con Clickbank, senza conoscere l’inglese.

Questi libri mi hanno letteralmente aperto la mente, e da qui ho cominciato sul serio a capire che cosa significa gestire un sito Internet, e in che modo è possibile riuscire a guadagnarci. Provo a mettere dunque in pratica alcune di queste tecniche, a volte sbagliando, a volte ottenendo dei fallimenti, ma alla fine, riesco a capire ciò che gli autori avevano affermato all’interno dei loro testi.

Scopro dei siti e blog gratuiti da iniziare a seguire costantemente perchè sono siti e blog di valore che aiutano a sviluppare la mia formazione, giorno dopo giorno. Si tratta di:

Inizio a ricevere consulenza privata da Carlo d’Angiò, e inizio a collaborare con nuovi blogger affermati e “in erba”.

2011, l’anno della Raccolta

Il 2011 lo chiamo l’anno della raccolta, ovvero l’anno in cui riesco concretamente a raccogliere il frutto di tutto ciò che ho seminato sino ad ora, oltre che ad iniziare a seminare in modo ancora più conscio.

Vengo notato da Flavio Carretti, e mi chiede una collaborazione con l’azienda Riv-Eu – SRO. Accetto immediatamente questa collaborazione, che diviene per me un punto essenziale per la mia formazione. Ricevo informazioni importantissime da Flavio, consigli sul come scrivere gli articoli, sul come scrivere in modo accattivante, sul come strutturare un articolo, sul come scrivere ed impostare le email e molto altro.

Grazie all’azienda e a Nicola Bertrami, imparo una volta per tutte, che cosa sono le affiliazioni, tant’è vero che qualche mese fa, ci ho pubblicato un ebook: Business con le Affiliazioni.

Le affiliazioni erano (e lo sono tutt’ora) per me il metodo di guadagno più redditizio. Nei mesi in cui tutto mi andava bene, riuscivo quasi a toccare lo stipendio di un operaio Pare-time, grazie al lavoro da casa con le affiliazioni.

Carlo d’Angiò, rimasti amici dopo l’esperienza di Coaching, nota un mio video su Facebook dove suono il pianoforte. Subito mi contatta, esaltando le mie capacità, e mi chiede una collaborazione per un suo seminario.

Il Sito Pianosolo.it, continua a far strada, tant’è vero che riusciamo a fare interviste a pianisti come: Allevi, Bollani, Bahrami, Raphael Gualazzi (vincitore di S.Remo), Michel Camilo, Pieranunzi e molti altri.

La scuola Siena Jazz ci offre una collaborazione….il Siena Jazz!!!!!!!! 😀

Come già annunciato prima, pubblico il mio primo Ebook, che totalizza sin da subito un buon numero di vendite, e l’assistenza riceve molte email di clienti che sono rimasti soddisfatti dell’acquisto.

Qualche settimana fa, il mio canale Youtube, che era nato per gioco, diventa un canale Partner, in questo modo riesco ad avere molte agevolazioni sul mio canale di qualsiasi tipo.

Ah, ti ricordi la mia passione per gli scacchi? Alla fine, aprii un blog anche su quella nicchia: Mattoscacco.com. Il sito viaggiava tranquillamente con le sue visite, fin quando non vengo contattato per collaborare con una rivista di scacchi.

I miei canali Adsense sono aumentati, e con essi anche le entrate. I canali di guadagno arrivano da:

  • Pianosolo.it
  • Mattoscacco.com
  • Guadagnocolblog.it
  • Italiabloggers.it
  • Mondohitech.info
  • Diggita.it
  • it. ewrite. us
  • Youtube

Tra questi, i canali che mi rendono di più in assoluto sono: Pianosolo.it, che con oltre 5.000 utenti comunque riesce a procurare dei modesti guadagni. Mondohitech.info, è il mio sito Paid to write che ho acquistato qualche mese fa da un webmaster che lo vendeva (tutto già pronto, indicizzato e già avviato). Il sito si autoalimenta da solo, e il mio lavoro su questo sito è davvero minimo. E infine una grande mano me la dà Youtube. Da quando sono diventato Partner, Youtube mi offre la possibilità di guadagnare con i video…meno male che ho oltre 300 video sul canale! 😀

Infine, su Google Keyword Tool, noto che le ricerche sul mio nome iniziano ad avere una certa consistenza.

Infatti, sia su Google Instant che su Youtube Instant, si ricerca il mio nome o comunque il mio operato.

Così ho dovuto aprire una Pagine fan su facebook, e il mio blog personale http://www.christiansalerno.com/

*******

Ecco, nel 2011 ho finalmente avuto i miei piccoli successi, ho raccolto quello che ho seminato pian piano in due anni di lavoro. Questi successi ovviamente non mi hanno fermato, anzi, mi hanno spronato a dare anche di più, in testimonianza del fatto che se uno ci crede, si impegna e dà se stesso…i risultati arrivano, o prima o dopo!

Spero che ti abbia fatto piacere leggere questa mia storia che ho cercato di riassumere il più brevemente possibile. E…qual’è la tua storia sul mondo del guadagno? Puoi rispondere qui sotto come commento, oppure puoi creare un post sul tuo blog e infine linkarlo qui sotto 😉 !

Krikko

11 pensieri su “Soluzioni Di Guadagno Utilizzate”

  1. Pingback: Di Chi Posso Fidarmi Del Guadagno Online? ← Guadagno col blog
  2. Trackback: Di Chi Posso Fidarmi Del Guadagno Online? ← Guadagno col blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.